Pubblicato 09:52 - da Redazione con 0 commenti

La disoccupazione colpisce più gli italiani che gli immigrati

In Italia la disoccupazione sembra colpire più gli italiani che gli stranieri immigrati residenti nel nostro Paese. Lo rivelano i dati emersi dall'ultima nota semestrale sul mercato del lavoro degli immigrati in Italia, un documento del Ministero del Lavoro che fotografa l'andamento dell'occupazione di questa categoria di persone al II trimestre del 2014.
Elaborato con l'ausilio delle fonti EUROSTAT – ISTAT e Comunicazioni obbligatorie, il documento fornisce un quadro completo delle tendenze occupazionali attraverso l'analisi degli andamenti territoriali, settoriali, professionali di genere e di età.





Viene fuori che da gennaio a giugno 2014, mentre il numero degli occupati italiani diminuiva dello 0,7 per cento quello degli stranieri è aumentato del 3,7 (risultato medio: -0,2 per cento). Paradossalmente il fenomeno è marcato soprattutto nelle regioni meridionali, dove si concentra il maggior numero di disoccupati. Qui, a fronte di una diminuzione degli occupati italiani pari al 2,2% c’è stato un aumento del 14,8% degli occupati immigrati extracomunitari e del 2,9 di quelli comunitari.

A livello europeo le cose vanno un po' diversamente. Anche in Germania, in Francia o in Gran Bretagna gli immigrati sono particolarmente attivi nel mercato del lavoro rispetto popolazione nativa, nel senso che se l'occupazione generale aumenta i posti di lavoro degli immigrati aumentano un po’ di più e se cala il numero degli stranieri occupati diminuisce un po' meno degli altri. Ma solo in Italia si assiste a un rapporto inversamente proporzionale, per il quale a una riduzione dei posti di lavoro degli italiani si assiste in parallelo un aumento di quelli degli immigrati.

Il motivo di un fenomeno così paradossale? Secondo quanto riportato anche nella nota ministeriale la spiegazione è da ricercare in una maggiore reattività, disponibilità e flessibilità dei non nativi nello sfruttare le opportunità che il mercato del lavoro offre, anche in un Paese in difficoltà come l'Italia.

Per approfondire l'argomento vi rinviamo al testo integrale del documento pubblicato dal Ministero:
La disoccupazione colpisce più gli italiani che gli immigrati




0 commenti:

Posta un commento