Pubblicato 10:08 - da Redazione con 0 commenti

Assunzioni, incentivi e risorse per disabili

Novità in tema di incentivi sulle assunzioni riguardanti soggetti disabili. Il ministero del Lavoro ha infatti stanziato e ripartito tra le regioni le risorse finanziarie necessarie alla copertura dell’incentivo che consiste nella riduzione dell’aliquota contributiva (in misura variabile del 100 o del 50%) sulle assunzioni effettuate nell’anno 2013. In tutto le risorse ammontano a euro 21.845.924, a beneficio dei datori di lavoro appartenenti al settore privato.



Le risorse sono del fondo per il diritto al lavoro dei disabili e relative all’esercizio finanziario 2014. Finanziano gli incentivi all’assunzione dei soggetti disabili mediante le c.d. convenzioni. L’agevolazione ha come destinatari: tutti i datori di lavoro privati, soggetti o meno all’obbligo dell’assunzione di disabili; le cooperative sociali e relativi consorzi (in base alla legge n. 381/1991); e le organizzazioni di volontariato. Per fruirne, gli interessati devono stipulare apposita convenzione con il competente servizio per l’impiego ai sensi dell’art. 11 della legge n. 68/1999 (legge quadro sul diritto al lavoro dei disabili). 

Complessivamente le risorse governative ammontano a 21.845.924 euro e sono così ripartite:
  • Valle d’Aosta 0,00
  • Lazio 1.639.182,98 euro
  • Piemonte 3.710.768,29 euro   
  • Abruzzo 193.827,62 euro
  • Liguria 452.994,93 euro   
  • Molise 0,00
  • Lombardia 4.700.064,10 euro
  • Campania 181.446,11 euro
  • Veneto 4.764.722,75 euro
  • Puglia 452.342,56 euro
  • Friuli Venezia Giulia 695.094,46 euro   
  • Basilicata 110.113,74 euro
  • Emilia Romagna 973.357,45 euro
  • Calabria 618.698,22 euro
  • Toscana 1.052.101,87 euro
  • Sicilia 634.697,27 euro
  • Marche 866.449,92 euro
  • Sardegna 579.505,54 euro
  • Umbria 220.556,19 euro   
Ulteriori informazioni di dettaglio cliccando sul link che segue:
INCENTIVI PER LE ASSUNZIONI DEI SOGGETTI DISABILI


0 commenti:

Posta un commento