Pubblicato 09:28 - da Redazione con 0 commenti

Posti di lavoro in Europa. Peggio di noi solo la Lettonia

Le imprese italiane in grado di offrire posti di lavoro sono davvero poche e di questo ce ne siamo accorti da un bel pezzo. Quello che soprende, però, è il confronto con gli altri cugini europei sul tasso di posti vacanti.





L'Italia, nella graduatoria stilata da Eurostat fa rilevare un misero 0,5%: una percentuale lontanissima da quella di Paesi come Germania (2,8%), Belgio (2,4%) o Regno Unito (2,3%). Al nostro fianco, sempre a quota 0,5% solo la Polonia, peggio di noi solo la Lettonia con uno 0,4%!

L'unica e magra consolazione ci viene offerta sul fronte metodologico, quindi sui parametri di ricerca utilizzati da Eurostat: i dati raccolti nel mercato del lavoro in Italia escludono le aziende sotto i 10 dipendenti e la pubblica amministrazione...Ma con le piccole attività imprenditoriali al collasso e un settore pubblico sempre più soggetto a tagli, sarebbe realmente cambiato qualcosa?

Per consultare in versione integrale lo studio di Eurostat cliccare sul link che segue:
Posti di lavoro in Europa. Peggio di noi solo la Lettonia

0 commenti:

Posta un commento